Devi gestire un evento? Punta prima sulle relazioni e poi spacca col digitale

Sono sicura che sarà capitato anche a te di dover gestire un evento e di aver stilato la scaletta delle cose da fare.
Un elenco che più o meno é fatto così:

  • Grafica
  • Titolo dell’evento
  • Hashtag
  • Eventbrite
  • Facebook Ads
  • Instagram Stories
  • Twitter
  • Newsletter
  • Landing page

Dopo aver fatto tutto questo lavoro attendi e succede che i partecipanti non si iscrivono. Qualcuno timidamente chiede informazioni e poi non si fa più sentire.

Sappi che almeno una volta nella vita è capitato a tutti, anche a quelli che non lo dicono 🙂

Niente paura: prendi in mano la situazione senza farti scoraggiare e arriva al tuo obiettivo: che siano 10 posti in aula per un workshop o 300 posti ad uno spettacolo la potenza delle relazioni sincere e di valore è il primo passo per poi spaccare con il digitale. E’ il così detto Marketing Ibrido. Ne ho parlato qualche tempo ed ho anche costruito un workshop in Talent Garden.

#1: Conta sulle tue relazioni personali

Quando un brand non è ancora affermato ha bisogno di supporto.

Chi meglio di chi ha lavorato con te può aiutarti?

  • Sei un’azienda e stai creando un evento per divulgare la tua vision? Contatta i tuoi clienti e chiedi loro di partecipare. Se ti è possibile offrigli la possibilità di fare un intervento. Essere parte attiva per un breve speech mette le persone al centro e rende reale la tua attività perché supportata da esperienze concrete.
  • Sei un artigiano? Chiama le persone che hanno acquistato le tue creazioni e invitale a vedere i tuoi nuovi lavori. Chiedi loro di poter pubblicare una foto nell’ambiente dove hanno collocato l’oggetto.

Potrai usare tutto questo come Storia del Viaggio che separa i partecipanti dalla data in cui ti incontreranno

Non aver paura di chiedere aiuto purché tu coinvolga clienti e amici in modo sincero e rispettoso.

#2: Spacca col Digitale

Quando amici, colleghi e clienti iniziano a conversare intorno al tuo evento allora è il momento buono per iniziare a lavorare con specifiche promo.

Il Budget ancora prima del titolo

Ricorda di stabilire un budget ancora prima di aver pensato al titolo dell’evento 😉 Non importa quanto metti a disposizione della tua idea, l’importante è sfruttarlo al meglio.

Il titolo deve contenere l’essenza dei valori che vuoi trasmettere

E’ lì che le persone si devono immedesimare, riconoscersi e percepire quello che andranno a sperimentare.

Pensa a un hashtag unico, breve e memorabile

L’hashtag é importante perché ti permette di rintracciare in un attimo tutte le informazioni, interazioni sui social. Definisce chiaramente le promozioni e campagne pubblicitarie relative al tuo evento.

Vale la pena investire del tempo per trovare un hashtag davvero efficace.

Sottolinea la presenza di ospiti importanti

Punta sugli ospiti. Quando ti avranno confermato la loro presenza, prenditi un po’ di tempo per individuare i loro account social. Seguili, condividi i post che parlano della tua iniziativa e usa l’hashtag ufficiale del tuo evento. La relazione che stabilisci con loro è importante perché ti farà da volano. Io spesso chiedo di condividere e mando materiale ufficiale che ci aiuta a farci conoscere meglio e a rendere più efficace la comunicazione.

Regala biglietti mediante campagne mirate

Eh si, qualche biglietto va regalato, proprio come dono a chi ti sta aiutando a promuovere l’evento in modo sincero e leale.

Pronto per il tuo prossimo evento? Se hai fatto esperimenti anche tu e vuoi condividere la tua esperienza non esitare a commentare qui.

Alla prossima!

Deborah GhisolfiDevi gestire un evento? Punta prima sulle relazioni e poi spacca col digitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.